La storia di KUKA

La storia della società KUKA inizia nel 1898, ad Augusta, con Johann Josef Keller e Jakob Knappich. Da oltre 100 anni siamo impegnati nello sviluppo di idee e innovazioni, grazie alle quali abbiamo conseguito grandi risultati a livello mondiale. Oggi siamo una delle aziende leader nella tecnica dei robot, degli impianti e dei sistemi.

La storia di KUKA

Nel 1898 Johann Josef Keller e Jakob Knappich fondano ad Augusta la Acetylenwerk für Beleuchtungen, focalizzata sulla produzione di luci domestiche e per l’illuminazione stradale a prezzi convenienti. 

Nel 1905 la Keller und Knappich GmbH amplia la produzione inserendo una nuova invenzione: la saldatura autogena. A partire da quella data, KUKA introduce sempre nuovi standard nelle tecniche di saldatura. Nel 1936 KUKA realizza in Germania la prima pinza elettrica per la saldatura punti.

Già negli anni ‘20 Keller e Knappich utilizzano sempre più spesso un acronimo: Dalle iniziali di "Keller und Knappich Augsburg" nasce KUKA, forma abbreviata che diventa anche il marchio.

Il telaio circolare per maglieria Selecta è stato lanciato sul mercato con l’intento di ampliare ulteriormente l’offerta relativa ai processi di saldatura.

KUKA porta innovazioni nelle tecniche di saldatura

Ben presto KUKA inizia a utilizzare anche in altri ambiti il know-how della lavorazione industriale e artigianale di taglio e saldatura. L’azienda si concentra su grandi container e costruisce gruppi per veicoli, prodotti con cui KUKA registra risultati così positivi da diventare nel 1966 il leader di mercato in Europa di veicoli comunali.

In parallelo si rafforza il comparto dedicato agli impianti di saldatura. Nel 1956 KUKA avvia l'attività di automazione con la costruzione di impianti di saldatura automatici e con la prima linea di saldatura a punti per la Volkswagen AG. Nel 1971 KUKA costruisce per Daimler-Benz la prima linea di trasferimento di saldatura europea con robot, che consente di ottenere una produzione nettamente più rapida e conveniente.

Nella storia di KUKA continua anche ad essere presente lo sviluppo delle tecniche di saldatura. Dal 1966 KUKA introduce la saldatura per attrito, cui seguono numerose innovazioni, ad esempio la saldatura rapida o la saldatura per attrito posizionata. Nel 1972 presenta la prima saldatrice ad arco magnetico.

KUKA si espande e punta a nuovi settori di produzione

Nell’ottica di ridurre la dipendenza dalle macchine saldatrici e dalla costruzione di veicoli comunali, si esplorano altri campi di attività. Nel 1964 Keller & Knappich presentano sul mercato la macchina per scrivere portatile “Princess”.

La fusione tra KUKA e IWK

Nel 1970 KUKA GmbH si fonde con l’impianto industriale Karlsruhe AG. L’azienda assume da subito il nome Industrie-Werke Karlsruhe Augsburg Aktiengesellschaft, in breve IWKA AG. La sede è a Karlsruhe. Ad Augusta l’attività è strutturata in tre settori commerciali:

  • Ambiente
  • Tecniche di saldatura
  • Difesa

La nuova IWKA AG è attiva anche nei settori delle macchine per imballaggio, tessile, delle tecnologie di regolazione e formatura e nel campo delle macchine utensili.

KUKA è impegnata in parallelo nello studio di innovazioni nelle tecniche di saldatura. Nel 1972 l’azienda presenta la prima saldatrice ad arco magnetico. Il processo è ancora oggi uno dei metodi più rapidi e più sicuri di assemblaggio di componenti che devono sopportare carichi elevatissimi.

Nel 1979 le diverse attività di IWKA AG vengono trasformate in società giuridicamente indipendenti. La società per azioni assume le proporzioni di un’autentica holding nel settore internazionale di impianti e macchine.

 Nel 1995 da KUKA Schweißanlagen + Roboter GmbH nasce la società che si occupa di robotica.

KUKA scrive la storia come pioniere nel settore della robotica

Nel 1973 KUKA si contraddistingue come azienda pionieristica nel campo della robotica e sviluppa FAMULUS il primo robot industriale al mondo con sei assi dall’azionamento elettromeccanico. Nel 1996 KUKA è la prima azienda produttrice di robot a puntare su un’unità di controllo aperta e basata su PC. Nel 2007 arriva sul mercato KR titan: con 1.000 chilogrammi di portata e un raggio d'azione di 3200 millimetri è il robot industriale a 6 assi più grande e più forte al mondo. Segue il suo ingresso nel Guinness dei primati.

Nel 2013 KUKA introduce una nuova generazione di robot: con l’LBR iiwa KUKA presenta il primo robot industriale leggero al mondo (robot sensitivo) con sensore integrato in ogni asse.

Da IWKA AG a nuovamente KUKA

Nel 1999/2000 IKWA AG acquisisce diverse attività di imballaggio del Gruppo Rheinmetall e del Gruppo britannico-americano BWI, diventando così leader nel mercato delle macchine e degli impianti da imballaggio.

Dal 2004 IWKA AG è focalizzata sulla tecnologica dell’automazione nei principali settori dell’azienda tecnica dei robot, degli impianti e dei sistemi. Le attività dei restanti rami industriali vengono via via ceduti: dal 2007 KUKA si separa dai comparti focalizzati su tecniche dei processi, tecniche della produzione e tecniche dell’imballaggio per l’industria di beni di consumo. Nel 2007 l’azienda prende poi il nome diKUKA Aktiengesellschaft. La sede della società viene spostata ad Augusta.

KUKA diventa una potenza globale nel settore dell’automazione

KUKA si sviluppa in un’azienda dalle dimensioni globali. Dal 1981 è presente in Nord America con uffici propri. Da allora la presenza sul mercato ha continuato a rafforzarsi. Nel 1997 è stata fondata la KUKA Robotics Corporation con sede a Shelby Township (Michigan). Nell’aprile 2013 KUKA acquisisce l’attività di ingegneria impianti di Utica Companies, con sede a Shelby Township (Michigan), specializzata in tecniche di saldatura e fornitore in campo automotive. Lo stesso anno a Toledo (Ohio), presso KUKA Toledo Production Operation (KTPO) è stata prodotta la milionesima carrozzeria per la Jeep Wrangler JK. KUKA Systems è oggi uno dei maggiori produttori di sistemi di produzione per l’industria automobilista del Nord America.

Già da molti anni KUKA è rappresentata in Asia da diverse affiliate. La Cina è il mercato principale per l’automazione. In Asia la sede dell'azienda è a Shanghai, da dove partono i robot per le forniture del mercato asiatico. KUKA Robotics China Co., Ltd. è stata fondata ufficialmente già nel 2000. Nel 2014 a Shanghai è stata lanciata la nuova produzione di robot. 

Lo stesso anno Reis GmbH & Co. KG, azienda di costruzione di macchine utensili con sede a Obernburg, è diventata parte di KUKA AG. A distanza di due anni dall’adesione, l’impresa è diventata KUKA Industries GmbH & Co. KG. Nel 2014 viene acquisita anche Alema Automation SAS, un fornitore di soluzioni nel campo dell’automazione per l’industria aeronautica con sede a Bordeaux. L’azienda vanta uno specifico know-how nelle applicazioni relative alla foratura e rivettatura automatizzata di componenti di aeromobili. Nel 2014 si sono fuse assieme anche KUKA AG e Swisslog Holding AG. Con Swisslog KUKA può accedere a mercati in crescita particolarmente allettanti, quali la logistica di magazzino e il settore dell’assistenza sanitaria.

Oggi KUKA è uno dei produttori leader mondiali di soluzioni nel campo dell’automazione. In qualità di azienda leader sul fronte della tecnologia, KUKA introduce nuovi standard a livello mondiale. Oltre al quartier generale di Augusta dove si svolgono le attività di produzione e sviluppo, il Gruppo è presente nel mondo con circa 100 sedi.

KUKA è sinonimo di innovazioni nell’automazione ed è una delle industrie chiave del progetto Industrie 4.0.

Utilizziamo i cookies per offrivi l’assistenza migliore anche online. Per saperne di più.

Ok