Varianti della cella robotizzata KUKA flexibleCELL arc

La KUKA flexibleCELL arc è disponibile con pacchetti standard versatili e modulati e con opzioni di automazione personalizzate. Scoprite le varianti pre-confezionate e subito pronte all’uso di KUKA flexibleCELL nel settore della saldatura ad arco.

KUKA flexibleCELL arc KP1 con posizionatore rotante

Questa variante della cella robotizzata KUKA flexibleCELL arc è dotata di un posizionatore rotante automatico. Il posizionatore può essere fornito con portata compresa tra 500 e 2.000 chilogrammi per lato. Grazie al carico/scarico parallelo al tempo ciclo, la KUKA flexibleCELL arc KP1 è adatta per alti volumi di produzione di componenti, che non occorre riorientare durante il processo di saldatura. La rotazione automatica della tavola crea le condizioni necessarie per il carico simultaneo di stazioni multiple.

Configurazione di esempio con un robot e un posizionatore KP1-MB

KUKA flexibleCELL arc KP1 HC con posizionatore basculante a 1 asse

Questa variante di KUKA flexibleCELL arc è dotata di due posizionatori basculanti automatici a 1 asse KP1-HC. Il posizionatore può essere fornito con portata compresa tra 250 e 4.000 chilogrammi. Con due stazioni di carico, questa cella robotizzata, è particolarmente adatta per volumi di produzione da piccoli a medi di componenti, che occorre riorientare più volte durante il processo di saldatura.
Configurazione di esempio con un robot KR JET e due posizionatori KP1-HC

KUKA flexibleCELL arc DKP 400 con posizionatore rotante a ribaltamento

La KUKA flexibleCELL arc DKP 400 è dotata di due posizionatori rotanti a ribaltamento con una portata di 400 kg. L’asse di ribaltamento si può orientare di circa 90 gradi e l’asse di rotazione si può ruotare di circa 190 gradi. Con due stazioni di carico e l’elevata flessibilità dovuta a due gradi di libertà, questa cella robotizzata è particolarmente adatta per volumi di produzione da piccoli a medi di componenti complessi, che occorre riorientare più volte durante il processo di saldatura.
Configurazione di esempio con un robot e due posizionatori rotanti a ribaltamento

KUKA flexibleCELL arc KP3 V2H con posizionatore basculante a 3 assi 

La cella robotizzata KUKA flexibleCELL arc KP3 V2H è dotata di un posizionatore basculante automatico orizzontale a 3 assi KP3 V2H. Il posizionatore può essere fornito con portata compresa tra 500 e 1.000 chilogrammi per lato e diverse distanze tra centri e raggi del cerchio di rotazione. Grazie al carico/scarico parallelo al tempo ciclo, la variante di cella è adatta per alti volumi di produzione di componenti complessi, che occorre riorientare più volte durante il processo di saldatura.
Configurazione di esempio con un robot e un posizionatore KP3-V2H

KUKA flexibleCELL arc KP3 H2H con posizionatore basculante a 3 assi

Questa variante di KUKA flexibleCELL arc è dotata di un posizionatore basculante automatico verticale a 3 assi KP3 H2H. Il posizionatore può essere fornito con portata compresa tra 500 e 1.000 chilogrammi per lato e diverse distanze tra centri e raggi del cerchio di rotazione. Grazie al carico/scarico parallelo al tempo ciclo, questa cella robotizzata è adatta per alti volumi di produzione di componenti complessi, che occorre riorientare più volte durante il processo di saldatura.
Configurazione di esempio con un robot e un posizionatore KP3-H2H

KUKA flexibleCELL arc KP5 con posizionatore rotante a ribaltamento a 5 assi

La cella robotizzata KUKA flexibleCELL arc KP5 è dotata di un posizionatore rotante a ribaltamento automatico a 5 assi. Il posizionatore può essere fornito con portata compresa tra 500 e 1.000 chilogrammi per lato. Grazie al carico/scarico parallelo al tempo ciclo, la cella di saldatura ad arco è adatta per alti volumi di produzione di componenti complessi, che a causa della posizione e dell'accessibilità del cordone di saldatura occorre riorientare più volte durante il processo di saldatura.
Configurazione di esempio con un robot e un posizionatore a 5 assi

KUKA flexibleCELL arc KP3 V2H COMPACT con posizionatore basculante a 3 assi

Questa cella robotizzata è dotata di un posizionatore basculante automatico a 3 assi KP3 V2H. Il posizionatore può essere fornito con portata compresa tra 500 e 1.000 chilogrammi per lato. La cella completa, la periferia completa, nonché il controllo robot e cella e la dotazione di saldatura sono montati su un telaio di base a un pezzo. La cella completa può essere trasportata con carrello elevatore a forche o autocarro pesante e può quindi essere installata con flessibilità in vari contesti. La cella robotizzata è munita di tetto. Per la connessione di un sistema di aspirazione del sistema è previsto un collegamento centrale. L’area di carico è protetta con una porta a rulli. Grazie al carico/scarico parallelo al tempo ciclo, questa variante di KUKA flexibleCELL arc è adatta per alti volumi di produzione di componenti complessi, che occorre riorientare più volte durante il processo di saldatura.
Configurazione di esempio con un robot e un posizionatore KP3-V2H

Utilizziamo i cookies per offrivi l’assistenza migliore anche online. Per saperne di più.

Ok