Cooperazione nella ricerca KUKA

Abbiamo al nostro fianco validi partner e collaboriamo a stretto contatto con atenei e prestigiosi istituti a livello mondiale per sviluppare e realizzare idee innovative nel settore dell’automazione e della robotica.

La cooperazione in primo piano

AREUS

Il progetto dell’Unione europea AREUS nel campo della ricerca si prefigge di rendere i sistemi robot e i processi di automazione più rispettosi nei confronti dell’ambiente, più efficienti e più produttivi. Gli ambiti di ricerca in primo piano con AREUS sono:

  • tecnologie rivoluzionarie per rafforzare l’efficienza energetica e ridurre l’impronta ecologica;
  • progettazione efficiente sotto il profilo dell’energia di sistemi di produzione robotizzati grazie al recupero (recupero di energia) di più robot accoppiati in reti a corrente continua; 
  • ottimizzazione duratura di processi produttivi grazie all’ottimizzazione della pianificazione della traiettoria dei robot nell’ambito dell’assorbimento dell’energia con geometria della traiettoria e tempo di ciclo che non subiscono variazioni.
Il progetto di cooperazione nell’ambito della ricerca AREUS si propone di rafforzare l’efficienza energetica dei sistemi robot.

RobDREAM

Con il progetto di promozione RobDREAM si potenziano le capacità dei robot nelle loro fasi inattive, affinché possano elaborare - come avviene per l’uomo - quanto accaduto e apprendere dalle esperienze. Gli ambiti di ricerca in primo piano con RobDREAM sono:

  • ottimizzazione in funzione del contesto e configurazione di algoritmi
  • tecnologie chiave che migliorano la navigazione, la presa e la percezione del robot mobile
  • integrazione di sistema e sistemi di riferimento
Grazie alla cooperazione nel campo della ricerca RobDREAM, i robot acquisiscono le capacità necessarie per utilizzare le fasi di lavoro ai fini dell’ottimizzazione.

RobDREAM ad AUTOMATICA 2016

Altre cooperazioni di KUKA nel campo della ricerca

EuRoC

Con il progetto di ricerca dell’Unione europea European Robotics Challenges (EuRoC) cerchiamo i migliori promotori di idee e realizzatori europei del mondo della scienza e dell’industria per tre importanti contesti futuri della robotica:

Hyperflexible Working Cell: la finalità di questo compito è sviluppare soluzioni innovative di lavorazione che si traducano in un vantaggio per l’industria europea e in progresso nel campo delle tecnologie di lavorazione.

Shop Floor Logistics and Manipulation: i partecipanti sviluppano soluzioni per l’impiego mobile di robot e la collaborazione tra uomo e robot nel campo della logistica e della manipolazione. 

Plant Inspection and Serving: con questa sfida, i partecipanti cercano soluzioni per l’impiego di droni in situazioni reali.

 

In ognuno dei tre concorsi menzionati si fronteggiano cinque squadre per un impegno di due anni relativo a compiti predefiniti. Nell’ultimo anno del progetto, le due squadre migliori possono testare i rispettivi sistemi presso un cliente finale.

Con EuRoC KUKA si impegna nel progetto "Shop Floor Logistics and Manipulation".

MURAB

Il progetto di ricerca dell’Unione europea MURAB mira a una diagnosi tumorale migliore. L’obiettivo è migliorare la precisione e l’efficacia delle biopsie con l’ausilio del robot leggero LBR iiwa di KUKA.  La tecnologia robotica consentirà di ridurre le costose tomografie a risonanza magnetica e di sostituirle con tecniche robotiche altrettanto precise.

MURAB è incentrato sull'applicazione di robot nella diagnosi tumorale.

ProDok 4.0

Il progetto promosso dal ministero federale tedesco per l’Istruzione e la ricerca (BMBF) ProDok 4.0 mira a trovare una soluzione digitale per la documentazione mobile e basata su cloud di macchine in complessi processi industriali.

Il progetto dovrebbe contribuire a sfruttare le opportunità offerte dalla transizione digitale. Un sistema di documentazione mobile e orientato ai processi quale ProDok 4.0 può facilitare il comando e la manutenzione delle macchine e acquisire aziende meccaniche nonché un vantaggio concorrenziale.

KUKA è impegnata nel quadro del progetto a esplorare le possibilità di individuare le cause di problemi nello sviluppo di applicazioni robotiche sensibili attraverso le analisi di dati e il processo automatico di apprendimento. Le documentazioni vengono poi messe a disposizione attraverso una base di conoscenza di KUKA, la Xpert@work.

RockEU2

L’iniziativa europea di coordinamento RockEU2 ha avuto una durata di tre anni, dal 2013 al 2016. Il suo obiettivo: creare una solida community europea di robotica. Questo risultato è stato possibile grazie all’istituzione dell’Associazione europea di robotica euRobotics aisbl. Il successore di RockEU2, anch’esso promosso dalla Commissione europea, si basa quindi su questi successi.


Il progetto rafforzerà la collaborazione e lo scambio tra organizzazioni di promozione, soggetti decisionali e utenti, promuoverà gli sviluppi scientifici e le innovazioni nel campo della robotica e sosterrà la standardizzazione. Tra le attività del progetto europeo figurano anche concorsi di robotica dalla notevole visibilità, come nel caso della European Robotics League.

 

SMErobotics

Nel quadro dell’iniziativa europea nel campo della robotica SMErobotics, KUKA collabora con partner europei nell’ottica di rafforzare la competitività delle piccole e medie imprese sotto il profilo della produzione, tra cui la produzione automatizzata in lotti da uno in diversi luoghi. Il progetto prevede l’utilizzo di modelli virtuali innovativi per la simulazione, la pianificazione e il controllo dell’esecuzione dei compiti. 

Un altro sviluppo riguarda il montaggio a due bracci di strutture metalliche da parte di robot. Un operatore può semplicemente mostrare il processo in questione, che viene poi automaticamente pianificato e quindi trasferito in un programma basato sulle capacità. Le capacità indicano abilità del robot e conoscenze degli esperti, un’esigenza fondamentale in un contesto con una produzione altamente sfaccettata.

La cooperazione di ricerca SMErobotics riguarda lo sviluppo dei robot cognitivi.

SMErobotics in 100 secondi 

I progetti AREUS, ROCKEU2, RobDREAM, MURAB, EuRoC e SMErobotics sono sostenuti dall’Unione europea tramite i programmi di promozione di ricerca, sviluppo tecnologico e dimostratori. 

Il progetto ProDok 4.0 è sostenuto dal ministero federale per l’Istruzione e la ricerca (BMBF).

Utilizziamo i cookies per offrivi l’assistenza migliore anche online. Per saperne di più.

Ok