I robot KUKA consentono maggiore efficienza nello stampaggio a iniezione di materie plastiche presso la società Gebrüder Schwarz GmbH

La Gebrüder Schwarz GmbH con sede a Rottweil-Neukirch e 200 dipendenti è uno dei leader tecnologici nel settore dello stampaggio a iniezione di materie plastiche, dello sviluppo delle attrezzature e dei componenti di sistema

Per offrire soluzioni ottimali ai clienti operanti nei settori della tecnica medicale, dell'industria automobilistica, della metrologia, dell'elettrotecnica e della tecnica della strumentazione, nonché in quello dell'energia ambientale ed energetica, ha luogo un costante aggiornamento tecnologico delle moderne macchine per lo stampaggio a iniezione, degli impianti di essiccazione, delle unità periferiche e dei sistemi robotizzati, comandati esclusivamente da un team esperto di specialisti altamente qualificati. Da febbraio 2015 sono operativi – oltre alle due soluzioni di automazione KUKA già impiegate – due robot a sei assi del tipo KR AGILUS e KR 16.

Soluzione di automazione per la realizzazione di ventilatori

Si è cercata una soluzione di automazione per la realizzazione di ventilatori per ebm papst, uno specialista di ventilatori e motori nella tecnica per aerazione e climatizzazione e in quella di movimentazione. Di fronte all'estrema complessità che prevedeva il compito di un portale lineare, abbiamo scartato già nella prima fase decisionale, insieme all'integratore Barth Mechanik GmbH con sede a Zimmern, ogni considerazione in merito a tale alternativa. Per rispondere in modo conveniente e altamente qualitativo a tutte le richieste del cliente erano necessari percorsi completamente nuovi nell'automazione. La realizzazione dei complessi componenti per lo stampaggio a iniezione di materie plastiche richiede infatti un massimo di precisione, riproducibilità e, altrettanto, di tempo di ciclo. Occorreva inoltre garantire il tempo di ciclo stabilito e la sicurezza di processo. 

Due robot KUKA formano squadra nel lavoro

Per la realizzazione dei ventilatori vengono caricati sul KR 16 quattro alberini, che quest'ultimo inserisce, a sua volta, nell'utensile. L'introduzione di tali componenti molto piccoli, con diametro pari a giusto 1,2 mm e lunghi appena 1,5 cm deve aver luogo nel rispetto assoluto della posizione, misurata precedentemente con precisione da un laser. Al termine dello stampaggio a iniezione, il robot preleva dall'utensile i quattro ventilatori pronti e li consegna alla stazione di controllo, dove vengono ispezionati con l'ausilio di una telecamera. Il minirobot KUKA della serie KR AGILUS (KR 6 R900 sixx) preleva quindi dalla stazione di controllo, ad uno ad uno, i componenti finali e li deposita su vassoi pallettizzati. 
Il KUKA KR AGILUS preleva dalla stazione di controllo, ad uno ad uno, i componenti finali e li deposita su vassoi pallettizzati.

Solo un robot può eseguire in modo affidabile queste fasi di processo. La mano dell'uomo non può infatti toccare il componente in quanto ne provocherebbe la corrosione. E con i guanti è impossibile afferrare alberini così sottili. 

Flessibilità e precisione grazie ai sistemi robot sincronizzati

I robot KUKA utilizzati dalla Gebrüder Schwarz GmbH persuadono, oltre che per la qualità, in particolare per la robustezza e l'elevata disponibilità del 99,995 %. Presentano un rapporto ottimale tra autonomia, peso, velocità e consumo energetico. La varietà delle loro funzioni li rende molto flessibili, contribuendo a semplificare così la sincronizzazione di due sistemi robot nel ciclo di produzione richiesto presso la Gebrüder Schwarz. Mentre il KR 16-2 convince per flessibilità e precisione durante le operazioni di prelievo dalla macchina di stampaggio a iniezione, il KR AGILUS sixx 6 R900 eccelle per l'assoluta precisione a velocità massima.

Sensibile aumento della produttività con alto livello di qualità

Grazie alla soluzione robotizzata, l'azienda ha potuto incrementare sensibilmente la produttività, pur mantenendo costante l'elevata qualità. La soluzione ideata funge inoltre da progetto pilota per sfide analoghe nel futuro. La nuova automazione, basantesi su robot a sei assi, e il know-how acquisito costituiscono per la Gebrüder Schwarz GmbH un'ottima base per uno sviluppo a media e lunga scadenza. 
I robot KUKA AGILUS (sinistra) e KR 16 (destra) formano una squadra perfettamente affiatata.

Utilizziamo i cookies per offrivi l’assistenza migliore anche online. Per saperne di più.

Ok