Soluzione HRC nella produzione presso BMW

I collaboratori del BMW Group dello stabilimento Dingolfing hanno un nuovo assistente, collaborativo e sensibile, che aiuta soprattutto nel lavoro monotono e fisicamente pesante: il robot leggero LBR iiwa.

La situazione di partenza

Mentre in passato, durante il montaggio dei riduttori dell’asse anteriore, i collaboratori BMW dovevano sollevare scatole del differenziale difficili da afferrare e che pesavano fino a 5,5 kg e adattarle con precisione millimetrica, ora è il robot a svolgere questo lavoro ergonomicamente impegnativo.

Il compito

La particolare sfida nella concezione dell'impianto è stata la ridotta superficie disponibile per la struttura HRC. Doveva inserirsi nella linea di produzione dove vengono montate i riduttori per le diverse serie con trazione integrale.

Giunzione sensibile di riduttori con pignoni conici nell’ambito della collaborazione tra uomo e robot (HRC)

La soluzione

La soluzione sviluppata da KUKA Systems: una sottile struttura in acciaio a forma di braccio di carico, alla quale è fissato un LBR iiwa. Si risparmia così spazio, perché il robot leggero sensibile può lavorare in modo sospeso. Non sono necessari sensori esterni, poiché LBR iiwa è dotato di sensori della coppia sullo snodo su ciascuno dei suoi sette assi. Inoltre, il gripper come appendice finale del robot è stato dotato di un involucro HRC senza spigoli e arrotondato, in modo che anch'esso sia adatto alla collaborazione tra uomo e robot e l'operatore sia protetto in qualsiasi momento contro gli infortuni. Anche l’armadio di comando compatto è stato inserito nella linea di produzione esistente e fornisce l'interfaccia per il comando dell’impianto. Qui, l'uomo e il robot posizionano insieme le scatole del differenziale per i riduttori dell’asse anteriore in meno di mezzo minuto.


In futuro vedremo molte più applicazioni di questo tipo nell'industria automobilistica. In tempi di crescente numerosità di varianti, adattare in modo ottimale la produzione al carico di lavoro richiesto, ad esempio con l'aiuto di unità HRC flessibili, è un chiaro vantaggio competitivo

Jürgen Seifert, responsabile di progetto della robotica sensibile presso KUKA Systems
Impostazioni cookie OK e scopri KUKA

Questo sito web utilizza i cookie (per saperne di più) per offrivi l’assistenza migliore anche online. Se si continua a navigare sul nostro sito web, utilizziamo solo i cookie necessari dal punto di vista tecnico. Cliccando su ""OK e scopri KUKA"", si accetta anche l'utilizzo di cookie di marketing. Con un clic su ""Impostazioni cookie"" è possibile selezionare quali cookie utilizziamo.

Impostazioni cookie