KUKA KR QUANTEC carica e scarica la macchina utensile nel proprio centro di produzione

Grazie al caricamento robotizzato, KUKA Roboter GmbH risparmia i tempi di allestimento nelle proprie lavorazioni per l'asportazione di truciolo.

KUKA Roboter GmbH, con sede centrale ad Augsburg, è annoverata tra i principali produttori al mondo di robot industriali. Anche per la sua produzione interna di robot l'azienda si affida all'automazione. Ad accrescere per ultimo la produzione nel settore della truciolatura è stato un centro di lavorazione della ditta Burkhardt & Weber. Sulla macchina vengono lavorati componenti del robot KR QUANTEC. Un robot KUKA esegue qui le operazioni di caricamento e scaricamento di componenti lunghi fino a 1,5 m sulla macchina e lavora i componenti nei tempi passivi.

Esercizio senza personale e turni di notte automatizzati

L'aumentata produttività del centro di lavorazione, a cui è stato dato il via nell'aprile del 2012, è dovuta all'esercizio per il 70 percento privo di personale dell'impianto e, inoltre, ai turni di notte interamente automatici. Mentre in precedenza era costantemente impegnato su un impianto un operatore per turno, il lavoro viene ora sbrigato dall'automazione. L'operatore non deve più faticare, come prima, a inserire i pezzi direttamente nel dispositivo, bensì li deposita semplicemente sui pratici alloggiamenti dell'alimentazione di materiale al robot.

KUKA KR 500 con pinza di Sommer-automatic

Con le pinze realizzate da Sommer-automatic GmbH di Ettlingen, un robot KUKA del tipo KR 500 carica e scarica durante il tempo attivo una macchina utensili MCX 900 di BURKHARDT+WEBER Fertigungssysteme GmbH, Reutlingen. Quest'ultima lavora alternatamente la culla e la giostra di due tipi della serie KR QUANTEC di KUKA. La macchina è dotata al riguardo di un cambio-pallet doppio. Un pallet è provvisto di dispositivo di serraggio per la culla, il secondo pallet di dispositivi di serraggio adeguati per la giostra. Mentre viene lavorato un pezzo nella macchina, l'altro pallet esce completamente dalla macchina e può essere caricato con un nuovo pezzo.

Programmazione facile con il software KUKA.CNC

Sulla macchina utensile di produzione BURKHARDT+WEBER Fertigungssysteme GmbH vengono lavorati componenti del robot KR QUANTEC. Un robot KUKA KR 500 L480-3MT esegue qui le operazioni di caricamento e scaricamento di componenti lunghi fino a 1,5 m sulla macchina e lavora i componenti nei tempi passivi. L'ampia area di lavoro e il prolungamento del braccio consentono al robot KUKA KR 500 L480-3MT selezionato di raggiungere, senza alcun problema, il magazzino del materiale e la stazione pinze.

Per facilitare la configurazione e la programmazione del robot, KUKA ha implementato sul sistema di controllo un nucleo CNC completo e sviluppato il software KUKA.CNC. Grazie al software è possibile programmare il movimento del robot interamente con linguaggio conforme a DIN 66025 o in codice G. I programmi definiti per la macchina utensile possono così essere applicati sul sistema di controllo KUKA senza ricorrere a postprocessore (traduzione in linguaggio robot).

Il KUKA KR 500 carica e scarica dalla macchina utensile componenti di lunghezza fino a 1,5 m.

300 componenti in più lavorati all’anno

Prima dell'automazione, il tempo impiegato per il serraggio di un pezzo poteva essere addirittura di 15 minuti. L'operatore doveva allora caricare, allineare e serrare i pezzi pesanti sulla tavola di serraggio con l'ausilio di una gru. Il robot impiega invece, per la stessa attività, solo due minuti.

È stato possibile così ottenere un incremento della produttività del dieci percento. A confronto con una soluzione di tipo convenzionale, è possibile lavorare all'anno 300 componenti in più. Grazie al caricamento con robot, sia lo sforzo fisico a cui andava incontro l'operatore durante l'allineamento preciso del pezzo, sia il pericolo di danni alla costosa attrezzatura di serraggio durante caricamento o scaricamento con gru appartengono ormai al passato.

Utilizziamo i cookies per offrivi l’assistenza migliore anche online. Per saperne di più.

Ok