La soluzione HRC sgravia i collaboratori nel controllo qualità

La MRK-Systeme GmbH si è specializzata in soluzioni industriali di cooperazione uomo-robot. Per il controllo qualità dei carter per alberi a gomiti, l’azienda ha sviluppato per conto di BMW Group una soluzione automatizzata compatibile con HRC con robot KUKA della serie KR QUANTEC.

Collaborazione uomo-robot per il controllo qualità di carter per alberi a gomiti

Lo stabilimento BMW Group a Landshut accoglie una delle fonderie di metalli leggeri più moderne al mondo. Che si tratti di motori a tre, quattro o sei cilindri, qui vengono approntati carter per alberi a gomiti per tutti i modelli della flotta BMW. Il controllo qualità dei carter per alberi a gomito non può in realtà essere completamente automatizzato, dal momento che continua essere necessario lo sguardo del collaboratore esperto. La scelta è ricaduta su un impianto in cui vi è diretta collaborazione tra uomo e robot. Dell’attuazione è stata incaricata l’azienda MRK-Systeme. “La collaborazione uomo-robot assicura lo sgravio ergonomico dei collaboratori di BMW” spiega Michael Mohre, responsabile del settore Operations di MRK-Systeme GmbH. Da ormai un anno e mezzo due applicazioni identiche con ciascuna un robot KUKA della serie KR QUANTEC del tipo KR 210 R2900 prime K - della versione a mensola - sono disponibili sulla linea di produzione di Landshut. Un collaboratore controlla i movimenti del rispettivo robot mediante joystick, al fine di verificare, in una postura piacevole, l’eventuale presenza di difetti nei componenti.  

Il comando robot supporta il processo di controllo

Tramite un nastro trasportatore tutti i carter prodotti per alberi a gomiti vengono consegnati nella zona di lavoro. A seconda del tipo costruttivo, il controllo robot sovraordinato seleziona il programma corrispondente per il comando di spostamento del robot. L’addetto ne controlla i movimenti mediante joystick. Il robot si sposta su una traiettoria preassegnata verso il carter, chiude la pinza e consegna il componente all’addetto, che verifica la presenza di errori sul carter per alberi a gomiti mediante una lampada a luce fredda. Nel frattempo il robot regge il componente del peso di circa 30 kg in modo sicuro all’altezza ottimale per il collaboratore. Una volta concluso il controllo, l’addetto fa retrocedere il robot con il carter verso il nastro trasportatore e lo depone. Il processo interattivo viene concluso premendo un pulsante; in questo modo il collaboratore documenta se il componente è “OK” o “non è OK”.
Processo di controllo ottimale dei carter per alberi a gomito mediante robot KUKA del tipo KR 210 R2900 nello stabilimento BMW Group di Landshut.

I feedback sono stati assolutamente positivi. I tempi di ciclo possono essere rispettati e il lavoro è nettamente più piacevole per i collaboratori.

Michael Mohre, Manager Operations, MRK-Systeme GmbH

Smontaggio previsto dell’impianto esistente

I due impianti sono in servizio dal 2015. Nel frattempo, Mohre e i suoi colleghi stanno lavorando all’ampliamento dell’impianto. In futuro verranno costruiti altri due banchi di prova per il controllo qualità.

Utilizziamo i cookies per offrivi l’assistenza migliore anche online. Per saperne di più.

Ok