Scegli la tua località:

Paese

Robot di Servizio presso Ocado

Quando il robot riempie la ciotola del riso

Semblr è probabilmente il collaboratore della mensa più famoso del Regno Unito, perché il cuore di Semblr è un robot KUKA, o più precisamente un KR AGILUS. Da settembre 2021, compone piatti di riso fresco per il personale del rivenditore di alimenti online Ocado, a Hatfield.


Se gli ingredienti sono buoni, lo è anche il risultato finale

Il 23 settembre 2021, Semblr ha preso servizio presso "Tim's Diner". Ora offre un'alternativa ai classici menu per il pranzo nella mensa aziendale del negozio di alimenti online Ocado. Chi ha fame può scegliere se far riempire il piatto da una persona al bancone o dirigersi verso la cabina cilindrica, larga 2,50 m e alta 2 m, dove un KR AGILUS prepara e serve piatti di riso.
Automazione nell’industria alimentare: l'azienda Ocado crea ispirazione con il robot di servizio Semblr, in servizio nella sua mensa

Karakuri progetta robot di servizio

I cervelli che hanno creato Semblr sono quelli che lavorano per Karakuri, una startup con attualmente 36 dipendenti a Londra, che si è occupata dell’integrazione. Dal 2019, Karakuri sviluppa soluzioni basate su robot per l'industria alimentare. Hatfield non è lontana, e Ocado, specializzata negli alimenti ma anche in hardware, software e logistica, è una delle aziende che hanno investito nella creazione di Karakuri. Era pertanto ovvio che il primo robot di servizio mensa sarebbe stato fornito alla sede centrale di Ocado, con 4.000 dipendenti.
Gustosissimo: nella mensa di Ocado, un KR AGILUS compone dei piatti di riso individuali
Robot di servizio in azione: Semblr è attualmente in grado di lavorare con 56 ingredienti

Le ordinazioni sono gestite facilmente via app

Grazie alle camere per gli ingredienti raffreddabili e riscaldabili del Semblr, tutti gli ingredienti hanno una temperatura ideale, tra 3 e 80 gradi Celsius. Durante le ore di servizio, attualmente dalle 12 alle 14, è presente in loco una persona che controlla il bancone. La particolarità del processo di preparazione è che gli ospiti effettuano la loro selezione in anticipo e possono avvalersi di 2.700 combinazioni, grazie a un’offerta di 17 ingredienti. Selezionano gli ingredienti e la loro quantità tramite un'app e quindi pre-ordinano il loro piatto personalizzato. 
Ce n’è per tutti i gusti: l'applicazione offre molte funzioni per personalizzare il proprio piatto.

Addio code!

Perché Semblr consegna ogni pasto nella quantità concordata all'ora concordata, e anche il pagamento si svolge in modalità digitale. Il risultato è un quadro insolito per le mense britanniche: code del tutto assenti. "Il principio secondo cui una minore interazione con gli altri rappresenterebbe un vantaggio può sembrare antisociale", ammette Liam Rogers, Marketing and Communications Manager di Karakuri, "ma nell'ultimo anno e mezzo il mondo è cambiato a causa della pandemia di Covid 19". Incontrando una sola persona lungo il percorso verso il pasto, ossia il membro del personale che controlla il Semblr e assiste gli ospiti se necessario, si riduce il rischio di infezione.
Piatti freschi senza lunghe code al bancone: i dipendenti di Ocado apprezzano il sistema!
Ordinato da umani, servito da robot: il Semblr sgrava il personale della mensa di parte del lavoro

Successo con molti consigli

Riduzione del carico di lavoro per i team di cucina e mensa attraverso l'automazione, agevolazione della gestione dell'igiene, alta qualità e personalizzazione dei piatti: questo è stato il fulcro dello sviluppo di Semblr. Joe Muller, Product Development Manager di Karakuri, rivela i dettagli della progettazione, durata due anni: "I bracci robotici che avevamo provato prima non raggiungevano la velocità di cui avevamo bisogno. Quando abbiamo contattato KUKA, il team ci ha supportati e guidati nel mondo dei bracci robotici. Era molto importante per noi avere un robot flessibile e poco ingombrante, che avesse tuttavia un ampio raggio d’azione". Perché nelle mense aziendali esistenti c’era posto solo per una piccola cabina. Ciononostante, il braccio robotico doveva avere un ampio raggio d'azione per raggiungere il maggior numero possibile di camere per gli ingredienti collocate intorno a esso. KR AGILUS, un robot a sei assi con un ingombro ridotto, è all'altezza delle sfide. Colpisce con un raggio d'azione fino a 900 mm, velocità e precisione.

Passo dopo passo verso il robot da mensa

La consulenza di KUKA ha fatto la differenza anche per Karakuri: "Hanno lavorato con noi per scoprire quali fossero i problemi da risolvere, e hanno suggerito percorsi formativi e pacchetti adatti", continua Joe Muller. Infine, KUKA ha dato al team Karakuri un KR AGILUS da testare. Joe Muller ricorda: "L'abbiamo provato e abbiamo visto che tutto funzionava. Quando abbiamo trovato il robot giusto, abbiamo progettato la macchina intorno a esso". Tutto questo non ha richiesto una soluzione software aggiuntiva, ma accessori come il braccio di presa, l’imbuto e le ciotole, che sono efficienti e facili da pulire. In primo luogo, è stato creato un prototipo chiamato DK-One per offrire le colazioni dall'inizio del 2020. Poi la pandemia ha colpito e la squadra Karakuri ha cambiato i suoi piani.
Accessori come imbuti e ciotole – qui per le salse – completano il robot chef
Il sistema di controllo fornisce una panoramica completa di ingredienti, quantità, temperature e preparazione.

Automazione nel settore alimentare

Semblr rappresenta l'ulteriore sviluppo del progetto, e può preparare pasti caldi e freddi nonché sei diverse linee di menu, oltre a cucine di diversi Paesi. Il Semblr in azione è elegante e impeccabile, ma la strada verso l'automazione è stata accidentata in alcune parti, ammette il team Karakuri. "Gli alimenti sono una materia prima molto difficile da lavorare", afferma Liam Rogers, "a volte sono appiccicosi, a volte liquidi, a volte grumosi. E poiché le cucine di solito non sono molto automatizzate e ci sono diversi cuochi ai fornelli, si ottengono ingredienti preparati in modo leggermente diverso ogni giorno. Uno chef taglia le carote rotonde, l'altro quadrate. Quindi avevamo bisogno di una tecnologia molto flessibile". 
La qualità degli ingredienti rimane responsabilità delle persone. Qui un dipendente riempie i contenitori.

Stress test per la soluzione di automazione

Attualmente, Semblr può teoricamente lavorare con 56 ingredienti; in futuro, è destinato a gestirne ancora di più. Il Semblr continua ad essere ottimizzato nel suo funzionamento, informa Joe Muller. "Al momento, la velocità è limitata a 30 pasti all'ora. Vogliamo sottoporre il sistema a uno stress test, prima con 55, poi con 60 pasti all'ora". È realistico pensare a un massimo di 110 pasti all'ora, secondo la sua stima, "ma questo dipende dalla complessità delle ricette e dalla quantità di ingredienti".
Tutto sotto controllo: un KR AGILUS assicura ciotole piene

Robot come dei piccoli chef

I dipendenti di Ocado sono costantemente incoraggiati a dare un feedback: sanno che stanno partecipando a uno studio. All'inizio, molti sono venuti in mensa per curiosità verso il robot di cucina, riferisce Joe Muller, ma ora arrivano per il cibo. Apprezzano anche il fatto di poter continuare a usufruire della classica mensa britannica del loro datore di lavoro, parallelamente a Semblr. Ma solo Semblr può lanciarsi in creazioni audaci. Liam Rogers riferisce: "Si può combinare di tutto. Ci sono anche ricette che non metteresti nel menu, ma agli ospiti piace personalizzare i loro piatti".
Il Semblr offre portate principali provate e testate, ma permette anche creazioni colorate

Il futuro della gastronomia

Stewart McGuire, responsabile di strategia e sviluppo aziendale di Ocado Group, ha dichiarato con entusiasmo all'inaugurazione di Semblr: "Ocado e Karakuri condividono la Vision di automatizzare gli elementi chiave della catena del valore alimentare". "Come dimostra l'apertura della nostra mensa, il nostro investimento va oltre il supporto finanziario, e questo "laboratorio vivente" dà a Karakuri la possibilità di condurre stress test in un ambiente di produzione. Possiamo anche dare al nostro personale un'idea del possibile futuro della gastronomia".

All'inizio di questo progetto, non sapevamo nulla della robotica industriale e dei bracci robotici. Il team KUKA è stato molto disponibile: hanno lavorato con noi per scoprire quali fossero gli ostacoli da risolvere, e hanno suggerito percorsi formativi e pacchetti adatti.

Joe Muller, Product Development Manager di Karakuri

Soluzioni automatizzate richieste a livello internazionale

Nel Regno Unito, i robot di servizio e i robot da cucina potrebbero prendere piede ancora più velocemente che in altri Paesi, come suggerisce il World Robotics Report 2021. Questo perché l'industria alimentare e delle bevande del Regno Unito ha quasi raddoppiato le sue installazioni di robot, da 155 unità nel 2019 a 304 unità nel 2020 (+ 96%). La Brexit e la pandemia insieme hanno comportato una decisa carenza di lavoratori qualificati in questo settore. Dove prima gli stranieri UE potevano facilmente venire in aiuto, ora si devono trovare altre soluzioni, per esempio con i robot.
Cercasi robot da cucina: la domanda di robotica nell'industria alimentare è alta

Nuove funzioni, vero valore aggiunto

A lungo termine, sottolinea Joe Muller, non sarà più necessario personale Karakuri per l’assistenza al Semblr. Il team di cucina sarà in grado di occuparsi della sua gestione, il che significa: meno contatti e ulteriore miglioramento del controllo delle infezioni. In futuro, l'analisi di ingredienti particolarmente richiesti o di quelli particolarmente impopolari aiuterà anche a evitare di gettare il cibo. Le generazioni successive del Semblr potrebbero anche essere collegate a uno Smart Fridge, in grado di segnalare quando un ingrediente si esaurisce. Un altro sogno per il futuro è un sistema di controllo della qualità completamente automatizzato, a cui non sfugga nemmeno il capello nella zuppa – o nella ciotola di riso.
Musica del futuro: in una fase successiva, si potrebbe utilizzare anche uno Smart Fridge, in grado di riordinare automaticamente gli ingredienti.

Trova i KUKA System Partner vicini a te

Qui trovi il partner giusto per il tuo settore o il tuo problema.

Utilizziamo i cookie

Questo sito web utilizza i cookie (per saperne di più) per offrivi l’assistenza migliore anche online. Se si continua a navigare sul nostro sito web, utilizziamo solo i cookie necessari dal punto di vista tecnico. Cliccando su ""OK e scopri KUKA"", si accetta anche l'utilizzo di cookie di marketing. Con un clic su ""Impostazioni cookie"" è possibile selezionare quali cookie utilizziamo.

Impostazioni cookie