Scegli la tua località:

Paese

I KR AGILUS automatizzano la lavorazione degli alimenti

L'azienda olandese Vepo Cheese punta sull'automazione: due robot igienici KR AGILUS trasformano il formaggio in bastoncini e li mandano alla macchina confezionatrice. Questi processi hanno aumentato gli standard igienici e raddoppiato la capacità produttiva.


100 anni di tradizione casearia in un’azienda olandese

Tra gli amanti del formaggio, i Paesi Bassi sono considerati un punto di riferimento. Anche i dati relativi alle esportazioni mostrano che questo paese è ai vertici mondiali: con 3,8 miliardi di euro, si colloca al secondo posto dietro la Germania (4,5 miliardi di euro), secondo OEC World Statistics. Il formaggio e i Paesi Bassi sono una cosa sola: esattamente quello che la signora Antje sostiene da oltre 50 anni. E l’azienda familiare Vepo Cheese di Bodegraven, nell’Olanda Meridionale, dimostra in modo evidente che “tipicamente olandese” non esclude l’innovazione e la crescita.

Con il massimo livello di igiene: il KR AGILUS HM taglia e confeziona il formaggio

L’innovativa macchina da taglio ha permesso a Vepo Cheese di automatizzare le proprie operazioni.

L’idea: una macchina da taglio per l’industria alimentare

Ad esempio quelli relativi al taglio e al confezionamento degli alimenti: “Quando parliamo di formaggio, parliamo di una cosa che amiamo e che ci appassiona”, afferma Mark Verkleij, CEO di Vepo Cheese, a proposito del suo approccio all’industria alimentare. “Generazione dopo generazione, lavoriamo per migliorare il taglio, la grattugiatura, la porzionatura e il confezionamento del formaggio duro (o semiduro). Così ci è venuta l’idea di una linea di produzione automatizzata per i nostri bastoncini di formaggio.

Hugo van Put (a sinistra), Technical Operations Manager di Vepo Cheese, e Robin de Groot, Managing Director di Groba, conoscono bene i processi dell’industria alimentare.

Robotica intelligente: 10.000 bastoncini di formaggio all’ora

La produzione della Vepo Cheese, con i suoi oltre 100 anni di tradizione familiare, è rivolta al mercato europeo. Come altre aziende, anche gli olandesi hanno dovuto confrontarsi con requisiti igienici sempre più stringenti nella lavorazione degli alimenti.“Il formaggio dovrebbe essere toccato solo dalle persone strettamente necessarie”, ricorda Hugo van Put, Technical Operations Manager Vepo Cheese. “Allo stesso tempo, volevamo raddoppiare la capacità produttiva per il taglio dei nostri bastoncini di formaggio, passando da 5.000 a 10.000 pezzi all’ora. Per questo abbiamo cercato un partner forte per l’automazione”. L’hanno trovato nell’integratore di sistemi Groba e in KUKA. La soluzione: Oggi, la LAMBDA 405 con due KR AGILUS HM (“Hygienic Machine”) consente un funzionamento completamente automatizzato.

L’automazione nell’industria alimentare migliora l’igiene nella manipolazione degli alimenti.

Tecnologia unica per l’automazione in funzione

La LAMBDA 405 è una macchina da taglio per snack al formaggio confezionati singolarmente, come i bastoncini. “Insieme a Groba, abbiamo adattato l’unità robotica alle nostre esigenze e alla nostra confezionatrice”, spiega Hugo van Put. E Robin de Groot, Managing Director Groba, aggiunge: “Questa macchina non è mai stata costruita in questa forma.”

Alla Vepo Cheese gli alimenti vengono lavorati automaticamente, ad esempio durante i processi di taglio di confezionamento. Durante queste operazioni, sono di aiuto i robot KUKA.

Requisiti particolari alla macchina

E questo è il modo in cui funziona il sistema: l’operatore deve solo selezionare uno dei due programmi preconfigurati, a seconda del tipo di formaggio. Il formaggio viene quindi portato nella macchina da un nastro trasportatore. La lunghezza viene misurata in base alla distanza tra la taglierina e la pinza, e da questa si calcola il numero delle fette di formaggio. Dopo questa fase, la LAMBDA 405 può tagliare le fette con uno spessore definito, che influisce sull’altezza dei bastoncini e sul peso delle porzioni. Un fatto particolarmente interessante: una selezionatrice ponderale garantisce che la deviazione di peso per i singoli bastoncini sia minima. A tal fine, all’occorrenza invia all’affettatrice il segnale per il taglio di fette più spesse o più sottili.

Flessibile e affidabile: l’addetto gestisce la macchina per il taglio degli alimenti, con la quale il formaggio può essere tagliato nell’ambito di un processo industriale.

Rilevamento automatico della posizione degli alimenti

In seguito, le fette vengono depositate su un nastro trasportatore, che funge anche da cuscinetto durante il cambio della forma di formaggio. Sopra il nastro trasportatore, una telecamera analizza la posizione della fetta di formaggio e trasmette le informazioni al primo KR AGILUS HM. In questo modo sa esattamente come afferrare la fetta e posizionarla sul piatto di taglio. “Questa fase è stata una sfida per noi”, dice Robin de Groot. “Infatti il robot deve afferrare con precisione la fetta e posizionarla al centro sotto il coltello, in modo che i lati abbiano la stessa lunghezza durante il taglio e non si formino briciole. All'inizio è stato difficile trasferire i dati dalla telecamera al robot. Ma grazie al supporto KUKA per l’interfaccia, ci siamo riusciti.”

Ogni singolo dispositivo conosce il proprio compito all’interno del sistema automatizzato.

Nessuno tocca il formaggio, solo il robot. Questo non solo ha migliorato l’igiene e ridotto significativamente gli scarti durante il taglio, ma ha anche raddoppiato la nostra capacità produttiva.

Hugo van Put, Technical Operations Manager Vepo Cheese

Lavorazione degli alimenti innovativa e intelligente

La telecamera rileva anche le fette che non raggiungono determinate dimensioni minime. Queste vengono scaricate in un Eurobin, per essere successivamente trasformate in formaggio grattugiato. Il secondo KR AGILUS HM raccoglie i bastoncini di formaggio finiti con una pinza pneumatica e li colloca nelle cassette della confezionatrice. “Se prima molti passaggi venivano ancora eseguiti manualmente, ora la nuova linea funziona in modo completamente automatico”, spiega Hugo van Put a proposito del sistema. “Nessuno tocca il formaggio, solo il robot. Questo non solo ha aumentato l’igiene e ridotto in modo significativo gli scarti di taglio, ma ha anche raddoppiato la nostra capacità produttiva.”

La macchina afferra gli alimenti nel rispetto dei più elevati standard igienici.

Massima igiene a contatto con gli alimenti

I requisiti igienici nella lavorazione degli alimenti sono particolarmente elevati, perciò la linea di produzione di Vepo Cheese ha richiesto l’impiego di un robot speciale. Il KR AGILUS nella versione “Hygienic Machine” soddisfa tutti i requisiti e aiuta le aziende a rispettare le normative nazionali e internazionali in materia di igiene alimentare. Superfici resistenti alla corrosione, lubrificanti per alimenti e l’utilizzo di parti in acciaio inox garantiscono un elevato livello di igiene. L’interfaccia elettrica, la cui pulizia è particolarmente importante, non si trova nella zona primaria del contatto, ma sotto il robot.

L’igiene degli alimenti riveste un ruolo particolarmente importante nella produzione e nel confezionamento.

Il modello compatto KR AGILUS HM è stata la nostra prima scelta. Questo perché è stato sviluppato per una velocità di funzionamento elevata. Ciò ci ha permesso di raggiungere l’obiettivo di Vepo Cheese di raddoppiare il numero di bastoncini a 10.000 all’ora.

Robin de Grot, Managing Director Groba

Un software potente per la produzione alimentare e l’industria del confezionamento

Un’altra cosa ha supportato Groba durante il processo di integrazione: il software di simulazione KUKA.Sim. Grazie ad esso, i dettagli delle applicazioni robotiche possono essere simulati prima della messa in funzione e poi trasferiti al 100% al controllo reale. “Abbiamo utilizzato KUKA.Sim per eseguire i movimenti del KR AGILUS e identificare così i potenziali problemi”, afferma Robin de Groot, “con particolare riguardo all’elevata velocità del sistema.” Un altro vantaggio: Grazie agli occhiali per la realtà virtuale, il cliente stesso può osservare il suo sistema ancora prima che venga installato.

Con l’aiuto di KUKA.Sim, Vepo Cheese e Groba hanno potuto testare le funzioni ancor prima dell’installazione.

Siamo assolutamente soddisfatti della soluzione per i nostri bastoncini di formaggio. Insieme a Groba e KUKA, abbiamo realizzato una linea che garantisce maggiore velocità, sicurezza e qualità rispetto alla produzione manuale.

Hugo van Put, Technical Operations Manager Vepo Cheese

Trova i KUKA System Partner vicini a te

Qui trovi il partner giusto per il tuo settore o il tuo problema.

Utilizziamo i cookie

Questo sito web utilizza i cookie (per saperne di più) per offrivi l’assistenza migliore anche online. Se si continua a navigare sul nostro sito web, utilizziamo solo i cookie necessari dal punto di vista tecnico. Cliccando su ""OK e scopri KUKA"", si accetta anche l'utilizzo di cookie di marketing. Con un clic su ""Impostazioni cookie"" è possibile selezionare quali cookie utilizziamo.

Impostazioni cookie