Sistema Pick and Place: il robot KUKA porta i tubi nella giusta corsia

Per automatizzare ulteriormente la produzione di mobili per ufficio di Sedus Stoll AG, Trafö Förderanlagen GmbH & Co. KG ha sviluppato un robot pick and place: un KR QUANTEC si occupa del carico automatizzato del laser tubolare. In questo modo, si massimizza l'efficienza dell'impianto di produzione.

Sedus Stoll AG produce mobili per ufficio di alta qualità dal 1871. L'azienda è nota per la prima sedia girevole al mondo a molle con ammortizzazione, la cosiddetta "Federdreh". Per portare avanti l'automazione della produzione, la Trafö Förderanlagen GmbH & Co. KG  ha progettato un sistema pick and place con software personalizzato. Il robot KUKA, un KR QUANTEC di tipo KR270 R2700 ultra, funge da elemento di collegamento: esso carica il laser tubolare, che in precedenza veniva caricato manualmente, in modo completamente automatico con il materiale proveniente dal magazzino. Durante l'implementazione, Trafö ha potuto attingere alla sua pluriennale esperienza come fornitore di sistemi di stoccaggio e soluzioni logistiche completamente automatizzati.

Il KR QUANTEC KUKA si occupa del carico automatizzato del laser tubolare. (c) Fotoatelier Bernhard e.K.

Il caricamento automatico del laser tubolare è realizzato su misura per le circostanze

"La particolarità del robot pick and place è che equipaggia il laser con tubi singoli", afferma Ulrich Neckermann, direttore commerciale DACH di Trafö. "Non è richiesto il caricamento manuale." Trafö ha sviluppato un software speciale per l'impianto. In questo modo, tutti i componenti coinvolti possono comunicare tra loro. I piani di produzione digitali specificano con quali tipi di tubi il laser deve essere caricato in modo completamente automatico. Il materiale viene ordinato tramite tablet dal magazzino per materiali lunghi. Il sistema di stoccaggio consegna i tubi ordinati alla cella robotizzata in cassette di sistema, tramite un sistema di trasporto che conduce dal magazzino al robot e da lì al laser. Le cassette aperte nella parte superiore contengono solitamente diversi tipi di tubi. Per assicurare il riconoscimento degli oggetti, il robot è dotato di un sistema di riconoscimento 3D.

Robot pick and place con riconoscimento oggetti integrato

Il piano di produzione specifica quale tubo deve essere lavorato nel laser tubolare. Sulla base dei dati, il robot scansiona il contenuto della cassetta di sistema utilizzando lo scanner 3D integrato. Il tubo richiesto viene così identificato tramite riconoscimento dell'oggetto. Il robot è dotato di due pinze a depressione, una per tubi tondi e una per tubi quadri. Esso seleziona l'utensile appropriato e preleva il tubo corrispondente dalla cassetta, adattando l'angolo di inclinazione della pinza di presa alla posizione del tubo. Se il prelevamento non riesce immediatamente, verrà corretta la presa. In questo modo si garantisce un flusso affidabile, anche se i tubi sono trasversali o inclinati. Il robot preleva il tubo, lo solleva e lo posiziona sulla linea di trasporto che lo conduce al dispositivo di alloggiamento del laser.

Il riconoscimento dell'oggetto tramite scanner 3D consente il prelevamento affidabile dei tubi. (c) Fotoatelier Bernhard e.K.

Il caricamento completamente automatizzato aumenta l'efficienza dell'impianto di produzione

Grazie al carico automatizzato del laser tubolare, è stato possibile aumentare sensibilmente la redditività della produzione. Da un lato, l'intervento manuale durante il caricamento non è più necessario, dall’altro, si può utilizzare il laser al massimo attraverso l'alimentazione automatica e precisa del materiale. Grazie al robot pick and place, il sistema laser può essere caricato in più turni in un tempo di ciclo inferiore a un minuto. I vantaggi sono particolarmente evidenti quando si verificano frequenti cambi di materiale nella produzione quotidiana.


La cella robotizzata facilita notevolmente il lavoro e accelera il processo produttivo. Ora l'impianto laser può essere azionato senza operatore in modalità multi-turno.

Ulrich Neckermann, direttore commerciale DACH presso Trafö Förderanlagen GmbH & Co. KG
Impostazioni cookie OK e scopri KUKA

Questo sito web utilizza i cookie (per saperne di più) per offrivi l’assistenza migliore anche online. Se si continua a navigare sul nostro sito web, utilizziamo solo i cookie necessari dal punto di vista tecnico. Cliccando su ""OK e scopri KUKA"", si accetta anche l'utilizzo di cookie di marketing. Con un clic su ""Impostazioni cookie"" è possibile selezionare quali cookie utilizziamo.

Impostazioni cookie