Scegli la tua località:

Paese

Via libera all'automazione: KUKA lancia il primo Bin Picking intelligente sul mercato

Prelevare ed estrarre i componenti da un cassone: con il software KUKA.SmartBinPicking e i relativi componenti, i nostri robot sono perfettamente equipaggiati per questo lavoro. La soluzione per l'automazione è ora disponibile per la prima volta in un pacchetto come toolkit di visualizzazione, rendendo più facile l'integrazione nella produzione.

6 ottobre 2022


Prelievo dal cassone grazie all'applicazione di BinPicking

Per gli esseri umani, ad esempio, raggiungere un contenitore ed estrarre una vite senza sbattere il braccio sul bordo non è difficile. Per un robot, la storia è molto diversa. Affinché possa raggiungere la cassa con la giusta angolazione e afferrare il pezzo giusto, il movimento deve essere pianificato con precisione. Così può sgravare l'uomo dal noioso e monotono compito di Bin Picking, in modo affidabile, rapido e senza fatica. Per calcolare con precisione il movimento e l'angolazione del robot durante il prelievo, KUKA ha sviluppato, insieme all'esperto di visualizzazione Roboception, un pacchetto tecnologico che può essere integrato nel processo di produzione senza grandi sforzi di programmazione.

Il prelievo reso facile: con la cella di Bin Picking e il software giusto, prelevare nei diversi contenitori non è un problema.

Pianificazione sofisticata del percorso per Bin Picking senza collisioni

La telecamera 3D di Roboception, inclusa nel pacchetto tecnologico, invia le immagini dell'ambiente e degli oggetti da prelevare a un computer per una perfetta pianificazione del percorso senza singolarità. Qui viene calcolato il percorso esatto del braccio del robot verso l'oggetto desiderato, includendo anche i dati della struttura del robot e della pinza. Il software KUKA.SmartBinPicking calcola il modo più efficiente per prelevare i componenti dal cassone senza che il braccio del robot li urti. Questa pianificazione del percorso senza collisioni riduce al minimo i tempi di inattività. Quando gli oggetti vengono rilevati, siano essi ordinati o meno, il software stabilisce anche la priorità di quali pezzi vengono prelevati per primi dal robot (ad esempio, poiché si trovano in cima).

Ecco come funziona il prelievo dal contenitore: automazione tramite Machine Vision 3D.

Processo di apprendimento basato sull'intelligenza artificiale per l'ottimizzazione del modello CAD

Il riconoscimento degli oggetti viene appreso in precedenza un ambiente di simulazione fotorealistico. Qui il modello CAD viene ottimizzato per quanto riguarda le reazioni cromatiche, i materiali e le condizioni di illuminazione. "Ogni oggetto che deve essere prelevato da un cassone viene individuato in precedenza in questo ambiente di simulazione supportato dall'intelligenza artificiale per un certo periodo di tempo. Questo processo di apprendimento può svolgersi durante la notte, in modo che l'applicazione possa essere utilizzata già il giorno successivo", afferma Michael Hohenäcker, Portfolio Manager per Handling e Vision presso KUKA. Grazie all'uso dell'intelligenza artificiale, il riconoscimento è ottimizzato per qualsiasi oggetto, in modo da poterlo identificare anche in scenari difficili.

KUKA.SmartBinPicking: scopri le funzionalità del software

Il software KUKA.SmartBinPicking offre la combinazione perfetta tra il riconoscimento degli oggetti basato sull'intelligenza artificiale e la pianificazione precisa del percorso del robot. Con una sola presa, i pezzi possono essere prelevati da un cassone ad alta velocità e senza collisioni.


Con KUKA.SmartBinPicking, il cliente riceve un pacchetto tecnologico che gli consente di controllare il prelievo dal cassone in modo semplice ed efficiente.

Michael Hohenäcker, Portfolio Manager per Handling e Vision presso KUKA
Bin Picking ad alta precisione per qualsiasi oggetto: un sensore consente al robot di rilevare rapidamente il pezzo da lavorare.

Bin Picking intelligente per un'automazione superiore

Inoltre, grazie alla collaborazione con Roboception, KUKA è riuscita ad esternalizzare la pianificazione del percorso a un computer esterno e quindi a non utilizzare la potenza del controller robot. Questo comporta un vantaggio molto importante: "Proprio mentre il robot effettua il prelievo nella scatola, la pianificazione del percorso successivo viene calcolata in parallelo", spiega Hohenäcker. In questo modo si accorciano i tempi ciclo. I clienti risparmiano anche tempo nell'integrazione della soluzione. Grazie alla moderna tecnologia web per la configurazione, il cliente può visualizzare il suo progetto esatto in un modello 3D e controllare facilmente le specifiche nel sistema. Sono necessarie solo conoscenze di base di robotica, ma nessuna esperienza di programmazione approfondita.

Scarica comunicati stampa

Scaricare il PDF

Utilizziamo i cookie

Questo sito web utilizza i cookie (per saperne di più) per offrivi l’assistenza migliore anche online. Se si continua a navigare sul nostro sito web, utilizziamo solo i cookie necessari dal punto di vista tecnico. Cliccando su ""OK e scopri KUKA"", si accetta anche l'utilizzo di cookie di marketing. Con un clic su ""Impostazioni cookie"" è possibile selezionare quali cookie utilizziamo.

Impostazioni cookie